Descrizione della Specie

Nome scientifico: Carduelis carduelis (Linnaeus, 1758)
Il maschio è caratterizzato da: testa con calottina nera e tipica mascherina rosso-arancio, dorso bruno, groppone grigio-biancastro, ali e coda nere con tipiche "perle" bianche, barratura alare giallo oro tipica dei carduelidi, ventre bianco, petto bianco inquinato di bruno (più a sud si scende, maggiore è la carica di bruno).

Le femmine differiscono dai maschi per piccoli dettagli che solo l'occhio più esperto e specializzato riesce a cogliere: la testa è più arrotondata, la mascherina non oltrepassa l'occhio, la spallina (piccole copritrici alari) è grigio-verdastra anziché nera (quest'ultimo particolare è molto utile per distinguere il sesso dei novelli nei primi mesi di vita).


La Specie tipica è distribuita in Europa ed Africa del nord.
Ne esistono diverse Sottospecie, di cui la più nota è senza dubbio la Carduelis Major, distribuita principalmente in Siberia e caratterizzata, rispetto alla forma nominale, da taglia decisamente più grossa e da minore quantità di bruno.

profilo mayor.jpg (10538 byte)

nel maschio la mascherina supera abbondantemente il bordo posteriore dell'occhio

profilo femm.jpg (13389 byte)

la mascherina nella femmina in genere non oltrepassa la metà dell'occhio; la testa si presenta più arrotondata di quella del maschio

ala mas.jpg (17164 byte)

spallina (piccole copritrici alari) nero lucida del maschio

 

ala femm..jpg (15507 byte)

spallina grigio-verdastra nella femmina (notare il nero delle ali più opaco rispetto al maschio della figura precedente)

                    

     Jan Steen (1626-1679)

 

 

Jan Steen (1626-1679),
Il Cardellino (1654)